Il Parco dei Diritti dei Bambini

Il Parco dei Diritti dei Bambini è un innovativo parco giochi accessibile anche ai bambini con disabilità temporanee e permanenti progettato da 7 designer riconosciuti a livello internazionale.

Il progetto è stato ideato dalla Fondazione nel 2007 a partire dal diritto al gioco dei bambini sancito dalla Convenzione internazionale sui diritti dell’infanzia (UNICEF 1989) all’art. 31: “Il bambino ha diritto al gioco, al riposo, al divertimento e a dedicarsi alle attività che più gli piacciono”, e mira a realizzare contemporaneamente un’integrazione sociale tra bambini con differenti abilità ed un’integrazione tra elementi di design e verde pubblico.

I 7 diritti naturali dei bambini selezionati tra quelli facilmente traducibili in oggetti, nel 2008 sono stati associati, tramite estrazione, ai designers partecipanti all’iniziativa che li hanno tradotti in progetti:

  1. Antonio Citterio: Diritto al silenzio
  2. Matalì Crassett: Diritto agli odori
  3. Stefano Giovannoni: Diritto al selvaggio
  4. James Irvine: Diritto all’ozio
  5. Gabriele Pezzini: Diritto a sporcarsi
  6. Franco Raggi: Diritto alla strada
  7. Tobia Repossi: Diritto all’uso delle mani

Grazie alla partnership tecnica di aziende specializzate sia nella produzione di giochi sensoriali e scientifici che nell’arredamento sono stati realizzati i prototipi dei giochi a partire dai progetti dei designers.

Il 16 aprile 2008, in occasione del Salone Internazionale del Mobile di Milano, è stato inaugurato il “Percorso dei diritti dei bambini” contenente i prototipi dei giochi ed allestito nel giardino presso la Fondazione Riccardo Catella. Fino al 15 giugno 2008 tutti i bambini, insieme ai genitori, hanno potuto vedere ed esplorare i prototipi dei giochi esprimendo le loro opinioni.

Tra gli obiettivi del progetto vi è anche quello che il Parco dei diritti dei bambini sia adattabile e modulabile in base alla superficie disponibile, per poterlo replicare in aree diverse.

Ad oggi, 5 giochi del Parco dei Diritti sono stati certificati e messi in produzione dalle aziende partner tecniche. Alcuni di questi sono attualmente collocati nel giardino della Fondazione Riccardo Catella. In accordo con il Comune di Milano, nel corso del 2011 i giochi ideati nell’ambito del progetto che sono stati messi in produzione verranno installati permanentemente in un’area verde limitrofa alla Fondazione dando vita ad un innovativo parco giochi in Italia accessibile anche ai bambini con disabilità.

Ok

IMPORTANTI INFORMAZIONI SUI COOKIES
Questo sito web utilizza cookies per rendere migliore l'esperienza di navigazione. Questi ultimi sono piccoli file di testo che sono depositati sul computer dell'utente quando visita una pagina web. Il presente sito web utilizza cookie differenti a seconda dei singoli obiettivi: cookie di sessione, cookie permanenti o traccianti, cookie di prime parti, cookie di terze parti. Vi avvisiamo che, nel caso in cui decideste di continuare a navigare sul presente sito web (ad esempio, accedendo a un'altra area del sito o selezionando un'immagine o un link), acconsentite all'utilizzo di cookies.